Lo scorso fine settimana ha segnato il ritorno delle corse su strada nordirlandesi, con il circuito cittadino di Armoy che ha ospitato ben tredici gare tra Superbike, Supersport, Lightweight, Moto3 e moto storiche con numerosi piloti esperti della disciplina pronti a darsi battaglia.

Dunlop mattatore dell'evento


L'assoluto protagonista dell'evento è stato Michael Dunlop. Tra i piloti più attesi, il diciannove volte vincitore al Tourist Trophy ha trionfato (con tanto di nuovo record sul giro nel corso del weekend) in diverse gare tra cui la Race of Legends, vero e proprio "main event" in cui, in sella alla BMW M1000RR del Synetiq Racing Team (ex team Tyco), ha tagliato il traguardo in prima posizione davanti a Davey Todd e Derek McGee.

Oltre alla Race of Legends, Dunlop ha vinto anche nella Open A precedendo un altro pilota esperto quale Derek Sheils, in entrambe le gare della classe Supersport, davanti ad Adam McLean e al già citato McGee, e nella 250. Inoltre, va segnalata anche la vittoria in Moto3 di Michael Browne in sella alla moto del Joey's Bar MCC Racing di Gary Dunlop, figlio del leggendario Joey.

Come va la Honda CBR1000RR-R SP di serie nelle mani di un pilota?

Guy Martin a podio


Tra i motivi d'interesse dell'evento c'era anche la presenza di Guy Martin, ormai icona dell'intero mondo del motorsport, il quale ha preso parte alla gara riservata alle moto storiche nella classe Senior 1000 confermandosi uno specialista della categoria chiudendo in seconda posizione alle spalle di un altro grande delle road races come Ian Lougher.

Il prossimo evento per quel che riguarda il mondo delle corse su strada sarà nel weekend del 14 e 15 agosto, in cui si svolgerà il secondo appuntamento stagionale dell'IRRC sul circuito di Horice in Repubblica Ceca.

BSB: tripletta e leadership di campionato per O'Halloran a Thruxton