Con il terzo e conclusivo appuntamento della stagione svoltosi lo scorso fine settimana a Julbach, si sono concluse le ostilità per quel che riguarda l'European Hill Climb Road Race Championship, che dopo i round italiani del Passo dello Spino e di Isola del Liri, in Austria ha posto fine al campionato assegnando i titoli 2021.

IRRC, Horice: Andrea Majola e la Paton trionfano tra le Supertwins

Italia assoluta protagonista


Ben tre titoli su quattro sono stati conquistati da piloti italiani, assoluti protagonisti del campionato. Per quel che riguarda la Superbike, il campione europeo 2021 è Stefano Bonetti, l'italinao più veloce di sempre al Tourist Trophy, che in sella alla BMW S1000RR ha concluso la stagione a quota 201 punti davanti ad un altro road racer italiano, ovvero Salvatore Sallustro, e a Jean Luc David.

Grande Italia anche nella classe Supersport, dove a conquistare il titolo è stato Maurizio Bottalico con 236 punti davanti a Tiziano Rosati e Mauro Poncini, e nella 250 GP, in cui Guido Testoni si è imposto su Bernard Depierreux e su Marco Vigilucci. Solo tra le Supermoto non è stato un pilota italiano a vincere il campionato, con la prima posizione andata a Philippe Bongard davanti a Stefano Leone e a Cosimo Sozzo.

Per quanto concerne la salita, tuttavia, la stagione non finisce qui: mancano infatti ancora due round prima della conclusione del CIVS (Campionato Italiano Velocità in Salita), ovvero la Saline-Volterra e la Molino del Pero-Monzuno, le quali si svolgeranno il 12 settembre e 3 ottobre.

Esclusiva, Michele Pirro: “Ho dimostrato di essere ancora un vero pilota”