NW200: vittorie per Johnston e Seeley in Supersport e Superstock

NW200: vittorie per Johnston e Seeley in Supersport e Superstock© North West 200

Le due classi che hanno disputato una sola gara avendo già corso la prima manche giovedì non hanno deluso le aspettative, con una grande lotta in Supersport e un altro record in Superstock

Dopo lo spettacolo vissuto sotto la pioggia giovedì, anche in questo sabato ricchissimo di gare non sono mancate le emozioni in Supersport e Superstock alla North West 200, con valori in campo diversi rispetto a quelli visti in condizioni di bagnato e duelli da fiato sospeso conclusi soltanto all'ultima chicane. Ecco come sono andate le seconde manche delle due classi al Triangle Circuit.

Supersport: Johnston beffa Todd in un testa a testa


La corsa del sabato della Supersport è stata una delle più belle degli ultimi anni. Il merito è stato di Lee Johnston e Davey Todd, i quali hanno dato vita ad un vero e proprio duello senza esclusione di colpi per tutti e sei i giri. Alla fine, ad avere la meglio è stato il “Generale Lee” grazie ad un sorpasso all'uscita dal tratto di Black Hill che ha non ha dato al pilota del team Padgett la possibilità di replicare. Una bagarre incredibile, che ha poi visto i due centauri abbracciarsi al parco chiuso.

Completa il podio, seppur a distanza, Michael Dunlop con la Yamaha R6 del suo MD Racing Team, mentre alle sue spalle è andata in scena una vera e propria gara di gruppo in cui è stato Dean Harrison a vincere la volata per il quarto posto davanti a Jamie Coward. Gara da dimenticare, invece, per il vincitore di Gara 1 e autore della pole position Alastair Seeley, rientrato ai box a causa di noie tecniche.

NW200: Cooper dominatore tra le Supertwins, Majola in top ten

Superstock: trionfo numero 27 per Seeley


“The Wee Wizard” non si ferma più: in Gara 2 della Superstock, Alastair Seeley ha centrato il terzo successo di questa edizione, nonché il 27esimo in carriera. Alle sue spalle hanno chiuso Lee Johnston su BMW e Dean Harrison, con quest'ultimo sul podio per la prima volta quest'anno con la Kawasaki del DAO Racing con cui sarà un sicuro protagonista al Tourist Trophy.

Il grande colpo di scena è avvenuto nel corso del primo giro, quando sia Glenn Irwin che Davey Todd sono arrivati lunghi perdendo molto terreno e lasciando la strada spianata a Seeley, lanciato verso l'ennesimo trionfo. Out anche Ian Hutchinson e Peter Hickman, che con la squadra ha deciso di non prendere il via neanche in Superbike e tornerà quindi in azione direttamente al TT, mentre ha centrato la top five John McGuinness, quinto e preceduto da Michael Sweeney. Ritirato anche l'italiano Stefano Bonetti.

Rivoluzione in MotoGP: il Qatar non ospiterà il GP inaugurale del 2023

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi