Marquez: Sono sorpreso anch'io!

Marquez: Sono sorpreso anch'io!
"C'è ancora molto margine di miglioramento", dice Marquez, che non vede l'ora di tornare in sella al prossimo test

Redazione

6 febbraio 2015

Dominio di Marc Marquez ma anche dominio Honda nel terzo giorno di prove a Sepang, visto e considerato che al secondo posto c'è il compagno di squadra del campione del mondo in carica: Dani Pedrosa. Marquez ha assestato un crono strepitoso, girando in 1'58.867 appena all'ottavo giro dei 52 percorsi e battendo il suo stesso record, di 1'59''533, che aveva stampato nei test invernali dello scorso anno. Nel pomeriggio Marc ha completato una simulazione di 20 giri, accumulando dati importanti sulla configurazione attuale della sua Honda. "La verità è che quando ho visto il tempo mi sono sorpreso, proprio come tutti gli altri!" ha detto Marc Marquez. "In ogni caso devo dire che oggi la pista era veloce e infatti tutti hanno guidato più veloci dei giorni precedenti. Sono contento di essere riuscito ad assestare un buon giro, ma la cosa più importante è il fatto che mi sono trovato veramente a mio agio, fin dall'inizio". Il programma di lavoro è stato completato da una segnalazione di gara. "Da ultimo abbiamo fatto una simulazione di gara, che è andata pure bene ed è stata forse anche più importante che non il singolo giro veloce. Durante la simulazione di gara abbiamo testato diverse mappature e abbiamo provato diverse cose". Ma c'è una cosa che soddisfa particolarmente il campione del mondo. "E' positivo che con la nuova moto siamo già allo stesso livello del 2014 e c'è ancora molto margine di miglioramento. Adesso non vedo l'ora di essere al secondo test per vedere quali progressi possiamo fare". Fiammetta La Guidara  

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi