L'accordo è stato trovato, Stefan Bradl non è più un pilota del Team Forward. Il tedesco dunque è riuscito a svincolarsi dalla squadra di Giovanni Cuzari che ora affronta le tempeste giudiziarie del suo patron con il Direttore Generale Marco Curioni al timone con al fianco la Procura ticinese che controlla e aiuta. L'accordo di Bradl con il Team Forward per la risoluzione del suo contratto, apre le porte del Team Gresini. In Aprilia stavano aspettando questa notizia da un paio di giorni ed ora è certo che il tedesco sarà in sella della RS-GP sin dal GP di Indianapolis fino a fine stagione. Torna in panchina Michael Laverty, che riprende il suo posto di collaudatore del marchio di Noale dopo aver provvisoriamente occupato lo spazio nel box di Marco Melandri, a sua volta uscito dalla compagine del Team Gresini. Il Team Forward, che punta a rientrare in repubblica Ceca, avrà un pilota in meno in MotoGP, il solo Loris Baz, mentre in Moto2 per il momento le cose non cambiano, con Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri ancora ai loro posti, ma non è detto che anche loro stiano cercando una sistemazione differente.

Luca Bologna