Troppa foschia, niente elicottero

Troppa foschia, niente elicottero
A Sepang non c'è la visibilità sufficiente per far alzare l'elicottero di soccorso, in caso di emergenza si andrà in ospedale via strada.

Redazione

23 ottobre 2015

A causa della pesante foschia da inquinamento che sta avvolgendo l'Indonesia e la Malesia, durante il week end di gara della MotoGP a Sepang non è assicurato il servizio di trasporto in elicottero per eventuali piloti infortunati. 

Secondo l'Associazione dei Team, la IRTA, è stata fatta una simulazione di trasporto verso il più vicino ospedale con un autoambulanza e la scorta della polizia e questo avrebbe confortato i responsabili della sicurezza e la Federazione Internazionale sulla possibilità di non far alzare in volo l'eli-ambulanza.

Dopo il Giappone si tratta della seconda occasione, in questa stagione, che il prezioso elicottero medico rimane a terra. La tempestività del trasporto in elicottero ha salvato la vita non più di due settimane fa ad Alex De Angelis che, fortuna sua, è stato trasportato in poco più di 10 minuti dalla pista all'Ospadale Dokkyo, mentre quel tragitto in autoambulanza era di oltre un'ora e trenta.

Secondo quanto affermano i responsabili in pista, comunque, la situazione in Malesia appare differente e l'opzione via terra è conforme agli standard medici della FIM.

Luca Bologna

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi