Lo diciamo da subito: Jerez è una pista che, per conformazione, annulla le “distanze” prestazionali tra MotoGP e Superbike. Evidenziamo anche il fatto che per le derivate di serie era presente il numero uno assoluto della categoria mentre per i prototipi mancavano (tranne Iannone), tutti i big.

SOLO UN DECIMO - Resta il fatto che alla chiusura del terzo giorno di test a Jerez, il primo che ha messo a confronto MotoGP e Superbike, le distanze tra le due classi si sono rivelate esigue. Un decimo di secondo, per l’esattezza.    A chiudere in testa la giornata è stato lo spagnolo Hector Barbera, autore di un 1’39”614 (64 giri) con la Ducati MotoGP del Team Avintia. 

IANNONE FATICA - Ad un soffio da Hector si è piazzato Jonathan Rea. Il nordirlandese, campione del mondo in carica della Superbike, ha piazzato la sua Kawasaki a 0”125 dallo spagnolo, dimostrando il grande potenziale su questa pista della “verdona” derivata dalla serie. Il numero uno della SBK, infatti, si è messo alle spalle tutte le altre MotoGP: a partire da Loris Baz, terzo con l’altra Ducati Avintia (a 0”192), seguito dalle altre due Desmosedici di Bautista e Redding. Sesto, a quattro decimi, Aleix Espargaro in sella all’Aprilia, seguito da Michele Pirro (Ducati), Andrea Iannone, solo ottavo con la Suzuki a mezzo secondo dal leader e Jack Miller con la Honda.

SAVADORI AL TOP - La seconda Superbike in classifica è la Ducati ufficiale di Chaz Davies, decimo assoluto a sette decimi da Barbera e a poco meno da Rea: il britannico ha fatto meglio di Petrucci, Abraham, Tom Sykes con la seconda Kawasaki ufficiale Superbike e Lorenzo Savadori, quattordicesimo assoluto (quarto tra le Superbike) in sella all’Aprilia del Team Milwaukee, passato dalla BMW alla moto italiana.

MELANDRI IMPARA - Marco Melandri, invece, sta continuando l’apprendistato con la Ducati ufficiale. Ha chiuso diciassettesimo assoluto e settimo tra le SBK, a un secondo dal compagno Davies e davanti all’altro rientrante Eugene Laverty, alla guida dell’Aprilia Milwaukee. Domani è in programma la quarta giornata di prove.