Sarà un compleanno particolare, quello di domenica. “Sarà” e non “sarebbe stato”, perché nel cuore di ogni appassionato, Marco Simoncelli è sempre presente con la sua guida di chi getta il cuore oltre l'ostacolo e la capacità di strappare un sorriso senza mai essere scontato. Domenica saranno 32 anni dal giorno della nascita del Sic, e il regalo sarà la realizzazione di un progetto per il quale si è lavorato con impegno e amore – in primis lo ha fatto papà Paolo, rientrato nel Motomondiale con il proprio team di Moto3 – per almeno un lustro. Un progetto che si chiama Casa Marco Simoncelli. 

Fine benefico: a Sant'Andrea in Besanigo, sulle colline riminesi e a pochi passi da Coriano, verrà inaugurato il centro diurno nato dal progetto “Dopo di Noi”. Si tratta di un centro destinato alle famiglie che annoverano persone con gravi disabilità. Il centro sarà gestito dalla comunità di Monte Tauro, che ha sede a Coriano, a cui il campione del Mondo della 250 nel 2008 era affezionato. 

Sogno e realtà: la Fondazione Marco Simoncelli ha rinnovato l'appuntamento per l'inaugurazione per domenica alle 11.30, in via della Repubblica. «Un incontro che concretizza un ambizioso progetto a cui sono stati destinati tanto impegno e tutto il ricavato delle precedenti edizioni di Buon Compleanno, Spurtlèda58, Motoraduni e tanto altro. Un sogno che diventa realtà. L’invito è aperto a tutti coloro che ci sono stati vicini sin da quando l’idea di questo progetto era soltanto un bellissimo sogno».