Cambia qualcosa nel Motomondiale, ma non prima del 2020. Il GP di San Marino è stata l'occasione per il Grand Prix Commission di deliberare le modifiche al regolamento tecnico e sportivo di tutte e tre le classi del mondiale, che entreranno in vigore a partire dal 1 gennaio.

Ecco nel dettaglio cosa cambierà:

Regolamento sportivo

Moto3 e Moto2

Per rispondere alle richieste avanzate dalle squadre, i test seguiranno i seguenti criteri:

- Due test ufficiali, da tre giorni ciascuno, tra il 1 febbraio e il primo evento della stagione.
- Un test privato di due giorni durante la stagione nel circuito accordato con le squadre.
- Sei giorni di test privati per i piloti in uno dei circuiti europei o in altri paesi accordati con le squadre.
- Ogni pilota avrà a disposizione sei giorni di test privati tra l’ultimo evento della stagione e il 30 novembre.
(In passato, i test in questo periodo erano illimitati).

Regolamento tecnico

Moto3

L’uso di forcelloni in carbonio non sarà consentita (attualmente non li sta usando  nessun team, ndr).

MotoGP

Il MotoGP CAN layout cambierà: il X2 Racelink Pro sarà installato in tutte le moto del MotoGP. Verrà inoltre migliorato il sistema di GPS per la Commissione Gara e in tempo reale la commissione stessa comunicherà informazioni in tempo reale visibili sui dispositivi della pit board. La X2 Racelink Pro sarà rafforzata da sistemi elettrici e per farlo avrà bisogno di GPS specifici e antenne installate sulle moto.

A questo link trovate tutte le novità del regolamento