Uno di quei nomi, Termignoni, che nel mondo delle due ruote è da sempre sinonimo di passione, prestazioni e qualità. Più esattamente, lo è dal lontano 1969, quando Luigi Termignoni fonda a Predosa, nell’alessandrino, l’omonima azienda. Dapprima un’officina, poi concessionaria moto, fino all’intuizione geniale - quella di produrre sistemi di scarico e silenziatori ad alte performance - che proietta la Termignoni nel gotha del motociclismo internazionale, con l’approdo alle più importanti competizioni motociclistiche a livello mondiale e a numerose partnership nella produzione di serie.

SUPERBIKE, MotoGP, ma anche gare estreme come la Paris Dakar. Il palmares Termignoni è davvero ampio: tante le moto “mondiali” la cui voce ha ruggito forte attraverso i tubi dell’azienda di Pedrosa. Una storia che, dagli anni ‘80, si lega a doppio anello (sport e produzione) a quella della Ducati, dando inizio ad una collaborazione lunga e proficua. 

DOPO AVER CEDUTO L’AZIENDA NEL 2009, Luigi Termignoni ha continuato a seguirne le sorti da vicino, ricoprendo il ruolo di presidente fino al 2015. Un grande protagonista del motociclismo che purtroppo ci lascia. Da tutti noi, le più sentite condoglianze alla famiglia.