Il Coronavirus non risparmia il mondo delle due ruote. FIM, IRTA e Dorna annunciano la cancellazione di tutte le sessioni e della gara del Grand Prix del Qatar per la MotoGP.

Vista la diffusione del coronavirus, il Qatar ha aumentato le restrizioni per i viaggiatori che provengono dai paesi più colpiti dal virus, tra cui l’Italia. A partire da oggi, domenica 1 marzo 2020, tutti i passeggeri diretti a Doha partiti dall’Italia o che sono stati nel nostro paese nelle ultime due settimane, verranno portati direttamente in quarantena per almeno 14 giorni. L’Italia gioca un ruolo fondamentale nel paddock della MotoGP ragione per cui, si è giunti a questa decisione.

A rischio anche il GP successivo, quello della Thailandia.

"Salve" Moto2 e Moto3


Le squadre e i piloti della Moto2 e della Moto3 sono già in Qatar, dove oggi hanno concluso i Test Ufficiali al Losail International Circuit. Entrambe le categorie disputeranno regolarmente il Gran Premio che inizierà venerdì 6 marzo con la prima sessione di prove libere per poi concludersi domenica 8 marzo con la gara. Lo stesso avverrà con la Idemitsu Asia Talent Cup che vedrà i suoi piloti impegnati nelle prime due gare della Coppa, così come da programma.

MotoGP: GP di Thailandia rinviato per Coronavirus