A marzo, quando l’epidemia del coronavirus era appena scoppiata ma non si conosceva ancora così bene, i piloti della MotoE avevano svolto un primo test, andato in scena sul circuito di Jerez, per provare le novità della stagione 2020.

Ma quali sono i cambiamenti introdotti in questo nuovo campionato, che attende solo di prendere il via?

Più velocità


In primis c’è l’aumento della coppia motrice della Energica Ego Corsa, ci sono i nuovi pneumatici Michelin tra cui si registrano miglioramenti al posteriore, grazie all’esperienza pregressa in MotoGP, e una miglior regolazione della forcella anteriore. Il che si traduce in un aumento della velocità, confermato dal cronometro: i tempi infatti si sono abbassati di un secondo e mezzo rispetto al 2019.

MotoE: Sprint Filter nuovo partner tecnico di Energica

Più durata


Le novità non si fermano qui. Infatti le moto avranno nuovi caricatori forniti da Enel X e disponibili già dal prossimo appuntamento in calendario. Le gare saranno ancora più appassionanti, con la possibilità di fare un giro in più grazie alle moto che possono essere caricate direttamente sulla griglia di partenza dopo il giro di schieramento.

Infine, grazie ad un nuovo sistema di raffreddamento della batteria, i piloti potranno sfruttare più spesso e per sessioni più lunghe tutta la potenza.

Tante novità che regaleranno, in pista, grande spettacolo.

Coppa del Mondo di MotoE: ecco la entry list dei partecipanti