E' ufficiale, Jakub Kornfeil prenderà il posto di Bradley Smith in MotoE. Quella che fino a poche ore fa era solo un'ipotesi, adesso, con l'annuncio dato dal sito ufficiale MotoGP è diventata concreta.

Il pilota ceco andrà a sostituire Smith che a sua volta prederà il posto di Andrea Iannone in Aprilia, almeno per le prime gare di questa stagione 2020.

Il ritorno di Kornfeil


Dopo una decennale esperienza nel Motomondiale, dal suo debutto nella 125cc nel 2009, fino all'ultima stagione 2019 in Moto3, Kornfeil andrà a correre per questo 2020 al WithU Motorsport team al posto di Bradley Smith. Nel Motomondiale Kornfeil ha disputato un totale di 182 Gran Premi e ha guadagnato 5 podi e una pole position in Moto3. La scorsa stagione è stato sul podio in un'occasione e si è piazzato quattordicesimo in classifica generale per poi decidere ad inizio 2020 di lasciare il mondo delle competizioni per problemi economici. Grazie a questa nuova occasione, quindi, Kornfeil si riunirà con Johan Stigefelt e Razlan Razali, dopo due stagioni al fianco del SIC Racing Team.

“Benvenuto Jakub”


A parlare di questa decisione è quindi il team principal Matteo Ballarin: ”Questo è sicuramente un anno molto strano per tutti in molti modi: WithU Motorsport inizierà la stagione con un nuovo pilota. Diamo il benvenuto a Jakub Kornfeil, un pilota con molta esperienza nel Campionato mondiale Moto3 e in cui confidiamo di ottenere grandi risultati in MotoE. Jakub parteciperà alla prima gara a Jerez con pochissimi giri fatti con una MotoE, ma si tratta di un Campionato molto giovane in cui diversi piloti non hanno ancora corso”.

"Per quanto riguarda Bradley Smith - ha proseguito -, sono triste da un lato, perché mi sarebbe piaciuto che lottasse di nuovo per grandi risultati in MotoE. D'altro canto, sono molto contento per lui. Ha una grande opportunità in MotoGP e spero che otterrà grandi risultati e che lo celebreremo insieme”.

Ecco il calendario MotoE per la stagione 2020

“Non ho parole”


Anche Kornfeil ha espresso la sua gioia relativa a questa decisione: ”Non ho parole per descrivere ciò che provo in questo momento. Voglio ringraziare il team WithU Motorsport per l'opportunità che mi stanno offrendo; a dire il vero, non me lo aspettavo in questo momento dell'anno. Ho lavorato con alcuni membri del team in passato e sono davvero entusiasta di incontrarli di nuovo e far parte di una famiglia così grande, con grandi piloti in tutte le classi. Sono pronto per questa nuova sfida e darò il massimo. Il mio primo contatto con la MotoE sarà a Jerez durante la settimana del GP di Spagna, quindi dovrò adattarmi rapidamente a una moto completamente nuova e alle competizioni. Da questo momento in poi, mi allenerò con moto grandi per abituarmi a simili dimensioni. Il mio obiettivo per il 2020 è fare passi avanti giorno per giorno e guidare più velocemente ogni volta che uscirò in pista. Lavorerò sodo per raggiungere tutte le aspettative e godere di questa grande opportunità".

Gresini: “La MotoE può convivere benissimo con i motori a scoppio”