Perlomeno, altre due stagioni in regime di monofornitura, nella certezza di portare avanti un progetto che sta andando avanti bene: Dorna ed Energica rinnovano l'accordo che definisce lo schieramento di partenza della Coppa del Mondo FIM Enel MotoE, categoria elettrica inserita nel calendario iridato.

Il primo anno è stato il 2019, oggi siamo al secondo ed il prolungamento sarà sino al 2022. Le Ego Corsa si stanno rivelando competitive, divertenti e di ottima base tecnologica. L'approvazione di piloti e tecnici rafforza l'idea che lo staff di Livia Cevolini - CEO Energica - stia operando al meglio, per somma soddisfazione di chi rappresenta l'azienda: "Siamo entusiasti - le parole di Livia - perché portare avanti il progetto crea una sinergia tra Dorna e noi, con incredibili vantaggi per la Coppa del Mondo, dal punto di vista tecnologico e pure per gli spettatori. I corridori hanno apprezzato le Ego Corsa e la tecnologia sviluppata è stata trasferita ai modelli stradali. Abbiamo convinto i più scettici, faremo un buon lavoro di gara in gara, scrivendo un nuovo capitolo nella storia del motociclismo e del motosport".

Contento pure Carmelo Ezpeleta, numero uno Dorna: "La MotoE si è rivelata avvincente ed entusiasmante, le gare sono divertenti e combattute. Sono felice ed orgoglioso, continueremo a lavorare con Energica per la Coppa del Mondo FIM Enel MotoE". 

A Le Mans si decide il campione MotoE 2020