Il venerdì di Aragon si è concluso con un dominio Yamaha nelle posizioni di vertice della classifica. Le tre M1 in pista questo weekend hanno infatti chiuso le prove libere nei primi tre posti, con Maverick Vinales davanti a tutti. Lo spagnolo si è detto soddisfatto della giornata, nonostante le condizioni della pista non ottimali a causa delle basse temperature.

Niente Aragon per Valentino Rossi, fermato dal Covid-19

Mattinata difficile


"E' stata una giornata abbastanza positiva - ha dichiarato Maverick ai microfoni di Sky Sport -. Questa mattina è stato difficile per via del freddo e del forte vento, ma mi trovo molto bene in pista e riesco a guidare più pulito rispetto allo scorso weekend. Abbiamo effettuato qualche modifica sulla moto per essere più veloci in curva ed adattarla meglio al mio stile di guida. Continueremo in questa direzione anche domani, mentre per il resto siamo già a posto".

Occhio al ritorno delle Ducati


Segnali incoraggianti per la Casa di Iwata nonostante le condizioni difficili, che hanno messo a dura prova i rivali di Borgo Panigale, rimasti tutti fuori dalla Top 10. Lo spagnolo, tuttavia, non se la sente di dare per spacciati i ducatisti e si aspetta un incremento delle loro performance direttamente proporzionale al migliorare delle condizioni meteo.

"Non sono particolarmente sorpreso. In fondo è solo venerdì e non dobbiamo sottovalutare gli avversari - ha aggiunto Maverick, commentando la prestazione opaca delle Desmosedici -. Oggi c'era molto vento ed evidentemente le Ducati soffrono più di noi con le basse temperature, ma domani miglioreranno anche loro".

GP Aragon, Dovizioso: “Con il vento non riusciamo a scaldare le gomme”