Giro di boa della stagione per la Red Bull Rookies Cup, che questo fine settimana, in occasione del Gran Premio di Teruel del Motomondiale, disputerà il quarto dei sei weekend previsti. L'annata 2020, partita ad agosto con il doppio weekend in Austria e proseguita proprio sul tracciato spagnolo dove si svolgerà anche la nuova tappa, ha visto fino ad ora un solo vincitore.

Tutti a caccia della lepre Acosta


Fino ad ora, Pedro Acosta ha vinto tutte le gare disputate. Il giovane pilota spagnolo, impegnato quest'anno anche nel CEV Moto3, è riuscito ad avere la meglio sugli avversari nonostante tutte le gare siano state caratterizzate da una lotta per la prima posizione per tutta la durata della contesa.

Alle spalle di Acosta, a punteggio pieno con 150 punti, troviamo David Alonso a quota 83, con Ivan Ortola, Daniel Holgado e David Munoz ad inseguire il pilota colombiano rispettivamente con 73, 72 e 64 punti. La lotta sembra quindi maggiormente incentrata sulla seconda posizione, nella cui lotta non vanno esclusi neanche Daniel Munoz e David Salvador.

La situazione degli italiani


Non è stato un anno semplice per i nostri portacolori nel prestigioso monomarca KTM. Matteo Bertelle è momentaneamente 14esimo, nonostante abbia saltato il secondo fine settimana di Spielberg a causa del Covid, con diversi piazzamenti in top ten.

Il giovanissimo Luca Lunetta è invece all'esordio quest'anno nelle competizioni internazionali. Per il 14enne italiano si tratta quindi di una stagione di apprendistato in vista di un 2021 che lo vedrà nuovamente al via della Rookies Cup.

MotoGP, Teruel: tutti gli orari TV di Sky e TV8