Takaaki Nakagami ha chiuso al comando le FP2 della MotoGP a Teruel, risultando competitivo sia sul giro secco che sul passo gara. Il giapponese del team di LCR di Lucio Cecchinello ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport di essere molto contento sia della prestazione odierna, sia dell'accordo per la prossima stagione con Honda.

Segnali positivi


"Taka" ha parlato con entusiasmo di questo venerdì al Motorland: "Fin dalle FP1 sono riuscito ad essere molto costante e, oltre ad aver firmato degli ottimi tempi, mi sento a posto anche nel passo gara. Con la mescola morbida al posteriore riesco a guidare al meglio delle mie possibilità, ma spero di poter finalmente capitalizzare anche in gara e non soltanto nelle sessioni di prove".

Non è mancato poi un confronto con le altre Honda: "Non so quale sia la spiegazione tecnica, ma le Honda sono tornate competitive e siamo tutti e quattro molto veloci. Io ho la versione dello scorso anno e non abbiamo cambiato nulla, ma anche Cal e le altre moto Factory sono già a posto in ottica gara. Probabilmente il merito è anche dei dati che siamo riusciti a raccogliere lo scorso weekend."

"Sono contento di conoscere il mio futuro"


Nella giornata di ieri è arrivata anche la notizia del rinnovo con il team LCR, che ha reso Nakagami più tranquillo: "Nel 2021 continuerò ad essere un pilota Honda nel team LCR, ma avrò una moto Factory. Sono contento perchè non devo più pensare al futuro con incertezza e posso concentrarmi di più sulla guida. Farò del mio meglio provando a divertirmi, che è il fattore più importante".

Esclusiva, Cecchinello: "Nakagami ha stupito tutti quest'anno"