Joan Mir partirà domani dalla 12esima casella in griglia di partenza dopo una qualifica complicata. Lo spagnolo della Suzuki, leader della classifica iridata, si è comunque detto ottimista e sicuro di sè in vista della gara, dove ha già ben chiara la strategia da utilizzare.

MotoGP: ecco perchè è Joan Mir il favorito per il titolo

"Scelta sbagliata in qualifica"


"Nelle FP4 abbiamo provato a lavorare sul passo gara utilizzando la gomma media davanti e mi sono trovato davvero molto bene. Per la qualifica abbiamo pensato che sul giro secco la morbida potesse darci un vantaggio - ha ammesso il 23enne -, ma si è rivelata una scelta sbagliata".

"Tuttavia, siamo sicuri di poter fare una bella gara anche partendo dalle retrovie, perchè abbiamo un ritmo davvero buono anche rispetto ai nostri diretti avversari - ha concluso Mir -. Domani sarà importante partire bene, perchè in gara potremo fare la differenza". Considerando come è finita la scorsa gara, non si fa fatica a credergli.

MotoGP GP Teruel, Rins: “Bella qualifica? Il merito è anche di Quartararo”