Quella che si è appena conclusa, è stata una stagione memorabile per il team Aspar. La squadra spagnola capitanata da Jorge Martinez ha infatti conquistato ben quattro titoli in altrettante categorie, confermandosi come un vero e proprio punto di riferimento per le classi minori sia a livello nazionale, sia mondiale.

Campioni del mondo in Moto3 con Arenas


Il trionfo più importante è quello raggiunto nella classe minore del Motomondiale, dove Albert Arenas si è laureato campione del mondo in sella alla KTM, al termine di un Gran Premio del Portogallo pazzesco sul tracciato di Portimao. Al termine di un campionato estremamente combattuto con Arbolino e Ogura, lo spagnolo ha dimostrato che la lucidità nelle fasi più importanti del fine settimana e la costanza fanno sempre la differenza. Ora il 23enne raggiungerà in Moto2 un altro grande protagonista della stagione del team Aspar.

Rookie of the Year in Moto2 con Canet


Dopo un 2019 complicato, il passaggio al telaio Speed Up ha permesso alla squadra di essere maggiormente competitiva anche nella categoria superiore, dove Aron Canet ha conquistato il titolo di miglior esordiente dell'anno. Non è stato un 2020 semplice per il pilota spagnolo, che ha saltato ben tre Gran Premi a causa di un brutto infortunio rimediato a Le Mans e ha corso grandi rischi anche a Portimao. Tuttavia, Aron ha chiuso in zona punti tutte le gare in cui ha visto la bandiera a scacchi e nel 2021 sarà un avversario temibile per tutti.

Campioni nel CEV con Guevara e Alonso


Anche nel contesto nazionale del CEV, il team Aspar ha brillato nelle classi riservate ai giovanissimi. In Moto3 ha conquistato il titolo con Izan Guevara, rookie della categoria che, dopo un finale di stagione in cui non è mai sceso dal podio, passerà al mondiale di categoria con la medesima squadra andando ad occupare così la sella lasciata libera da Arenas.

Nella European Talent Cup, invece, è stato David Alonso a conquistare il titolo con i loro colori. Il 14enne ha vinto nel monomarca Honda grazie ad una grande costanza di rendimento, dando battaglia con il compagno di squadra Ivan Ortolà. Nel 2021 sarà proprio il colombiano a correre per il team campione in carica in Moto3, potendo contare anche sull'aiuto di un mental coach di grande esperienza come Nico Terol.

MotoGP: Aprilia conferma Aleix Espargaró, Savadori e Smith per il 2021