Una stagione indescrivibile quella di Enea. Tre vittorie, un secondo posto e tre gradini più bassi del podio, si vanno finalmente a sommare al titolo mondiale 2020.

Una stagione impeccabile quella del riminese, che con un solo zero lungo il proprio cammino, lo ha visto trionfante sui tre rivali Marini, Lowes e Bezzecchi, nell'ultima gara annuale nel GP di Portogallo.

Una Moto2 che da diversi anni si è rivelata parecchio affine agli azzurri (nel 2017 con il trionfo di Franco Morbidelli e nel 2018 con Pecco Bagnaia), ha premiato quest'anno la costanza del pilota di casa Italtrans, il quale assieme alla squadra capitanata da Giovanni Sandi (anch'essa italiana), è riuscito ad aggiudicarsi l'alloro di questa stagione.

Moto2, Bastianini "bestiale" con un 2020 da campione

Una stagione da... appendere al muro


I risultati portati a casa da Enea non potevano di certo passare inosservati, per questo abbiamo deciso di celebrare a dovere la sua impresa, dedicando al neo iridato della Moto2 la copertina del n°47 della nostra rivista cartacea. Insieme a 8 pagine dedicate al suo trionfo e un poster del Campione.

Insomma, un evento da incorniciare e appendere al muro, sia per lui che per noi appassionati. Quindi fate come Enea: correte in edicola per aquistare l'ultima uscita di Motosprint!

MotoWeek, perché noi viviamo di moto. Iscrizioni aperte