È nuovamente una scommessa sui giovani italiani quella che vedremo in pista nel 2021, nella classe MotoE, per il team Gresini. Infatti l’ex pilota imolese Fausto ha deciso di puntare nuovamente su Matteo Ferrari, campione di questa classe nel 2019 e vice-campione in carica, e al suo fianco arriverà Andrea Mantovani, 26enne di Ferrari nel ruolo di debuttante.

La nuova coppia


Fausto ha spiegato: “Questa categoria continua a sorprendere per competitività e spettacolarità e siamo felici di essere al via di questa nuova stagione con l’obiettivo di essere ancora protagonisti”. I progetti non possono che essere ambiziosi visto quanto messo in mostra nei due anni precedenti: “Nel 2020 abbiamo sfiorato il titolo e ce la siamo giocata fino all’ultima gara: l’idea è ripeterci nel 2021 e con Matteo sono sicuro che ci riusciremo”. Il “veterano” sarà affiancato dal debuttante: “Voglio dare il benvenuto ad Andrea, giovane italiano e con tanta voglia di fare bene e noi faremo di tutto per metterlo nelle condizioni giuste”.

Moto3, Fenati: "Biaggi o Rossi? Difficile scegliere, io mi adatto a tutti"

Si punta in alto


Non è riuscito a riconfermarsi campione quest’anno, Matteo Ferrari, ma si è giocato il titolo fino all’ultima gara chiudendo poi secondo in campionato e ha dichiarato: “Il 2021 sarà il mio terzo anno nel team Gresini, con cui sono stato protagonista in tutte e due le edizioni della Coppa del mondo MotoE. La vittoria nel 2019 e il titolo di vice campione nel 2020 sono risultati importanti, soprattutto se consideriamo che la categoria era nuova per tutti”.

Sulla sua esperienza nella classe elettrica (qui uno dei suoi ricordi più freschi) ha spiegato: “Ho affrontato la sfida sapendo che mi sarei dovuto adattare velocemente ad un nuovo modo di guidare e, grazie al contributo di tutte le persone che mi circondano, sono riuscito a trovare lo stile e la velocità necessaria per essere sempre protagonista”. Infine Ferrari ha concluso fissando l’obiettivo: “L'esperienza fin qui accumulata mi fa guardare al futuro con fiducia nelle mie capacità, anche quando cambierò categoria e dovrò adattarmi nuovamente a moto diverse. Il mio obiettivo e quello del team è confermare il livello di prestazioni che insieme abbiamo dimostrato fino a qui”.

La novità


Sono molto felice di prendere parte nel 2021 a questo Campionato”, ha esordito così Andrea Mantovani che sarà uno dei piloti esordienti della MotoE. Il pilota di Ferrara ha ammesso: “Sarà un’esperienza completamente nuova già che io fino ad oggi ho pilotato esclusivamente moto a motore termico. C’è tanta curiosità di scoprire il mondo elettrico, sia a livello di potenza che di stile di guida. Sarà senza dubbio un anno costruttivo con la speranza di potermi divertire e crescere tanto durante la stagione”.

MotoGP, niente Brno nel 2021: costi troppo alti

In pista


I primi test 2021 si terranno sul circuito di Jerez - da dove poi il 2 maggio scatterà la stagione - dal 2 al 4 marzo e dal 29 al 31 dello stesso mese.

MotoGP, caso Marc Marquez: siamo tutti responsabili