La tre giorni di test della MotoE è ufficialmente terminata sul circuito di Jerez, regalando le prime indicazioni in vista del debutto stagionale, previsto per inizio maggio proprio in Andalusia. Il dato più innegabile è la velocità messa in mostra da Eric Granado e Dominique Aegerter, pronti a giocare il ruolo dei protagonisti: i due si sono contesi la leadership anche nella terza giornata, con il brasiliano capace di spuntarla grazie all’1’47”553 messo a referto oggi.

Nella classifica combinata della tre giorni Aegerter lo insegue per soli trenta millesimi, mentre il terzo classificato incassa già più di sei decimi: parliamo di Matteo Ferrari, che precede la sorpresa più lieta di questa tre giorni di test. Trattasi del 15enne spagnolo Fermin Aldeguer, capace di mettersi alle spalle il campione in carica Jordi Torres, ancora alla ricerca della velocità mostrata l’anno passato.

Zaccone e Mantovani promossi


Incoraggiante sesta piazza per Alessandro Zaccone, ad otto decimi circa dalla vetta seguito da Xavi Cardelus, Lukas Tulovic e Miquel Pons, con Andrea Mantovani a chiudere la top ten del suo primo test in categoria, in sella all’Energica del team Gresini.

Ai piedi della top ten la quota rosa Maria Herrera, a poco più di un secondo da Granando, mentre l’altro rookie azzuro Kevin Zannoni chiude i suoi test in 16° e penultima posizione, con tre secondi di ritardo da recuperare nei confronti della vetta. Per il romagnolo e tutti gli altri ora l’appuntamento è fissato per il 12 aprile, quando Jerez farà da palcoscenico al secondo ed ultimo test pre stagionale.

I tempi combinati della tre giorni:

MotoE, Test Jerez: le FOTO della prima giornata