Mentre sono in corso di svolgimento i turni di libere del secondo appuntamento del Motomondiale sul tracciato di Losail, le Autorità del Circuito qatariota ed il Ministero della Salute hanno convenuto che quanto successo domenica scorsa non debba essere ripetuto questo fine settimana.

Non assisteremo quindi alle immagini che domenica scorsa hanno scatenato le ire di tutti, a causa degli scarsi controlli sul pubblico in circuito, che hanno permesso assembramenti in tribuna.

I due enti governativi hanno quindi fatto dietrofront rispetto a quanto dichiarato inizialmente, chiudendo le porte al pubblico per le gare del Gran Premio di Doha, in ottemperanza alle stringenti normative anti COVID vigenti nel Paese a causa dell’aumento di contagi.

MotoGP Doha, FP1: Aprilia in vetta con Aleix Espargarò, Rossi solo 17°