Come raccontato nei giorni scorsi proseguono i lavori di costruzione del circuito internazionale di Mandalika, in Indonesia, specie dopo la visita dei rappresentanti di Dorna e FIM Loris Capirossi, Franco Uncini e Carlos Ezpeleta, figlio del boss Carmelo.

La situazione


Nonostante il perdurare dell’emergenza Covid l’idea delle alte sfere legate al circuito indonesiano resta quella di ospitare nel novembre prossimo la Superbike, che deve ovviamente ancora omologare il tracciato in costruzione.

Per quanto concerne la MotoGP invece la speranza è quella di vedere Marquez e soci in pista nella prima parte della stagione 2022, a marzo per la precisione, ma non solo. Se il campionato riuscisse infatti a recarsi nel Sud Est asiatico già nel corso di quest’anno, non è escluso che nello stesso periodo non si possa svolgere un primo test a Mandalika, per consentire a team e piloti di conoscere il nuovo circuito.

“La visita a Lombok (la città che ospita il tracciato ndr) è stata proficua – ha confermato Carmelo Ezpeleta – ed ha confermato come il circuito di Mandalika sarà una delle novità più importanti del calendario del futuro. Sappiamo che i fan indonesiano attendono con ansia il GP, e conosciamo allo stesso tempo l’importanza dell’Indonesia come nuovo mercato”.

Il video dei lavori


MotoGP, Guidotti: “Inizio sorprendente per Pramac. La vittoria? Quanto prima”