Spettacolo, bagarre e sportellate nella gara della MotoE appena conclusa. Vince Granado davanti a Casadei e Zaccone, penalizzato al parco chiuso con la perdita di una posizione per essere uscito sul verde fuori dall’ultima curva.

La gara inizia con due piloti in meno, Miquel Pons ed Andrea Mantovani, caduti entrambi nel giro di allineamento e quindi impossibilitati a schierarsi in pista. 16 piloti restano in griglia per la partenza. Zaccone dalla quinta casella ha strada libera davanti a sé mancando proprio Pons.

Ed è proprio l’italiano del team Pramac ad indovinare la partenza facendo un capolavoro e portandosi in testa alla gara tallonato da Aegerter. Grande bagarre iniziale tra lui e lo svizzero che si scambiano più volte la posizione in testa alla gara.

Sembra di vedere una gara della Moto3 tanto sono attaccate le moto una all’altra ed è facile commettere errori e tamponare qualcuno. Ne sa qualcosa Aldeguer che in curva 2 centra l’incolpevole Okubo. Lo spagnolo riesce a ripartire mentre il giapponese è costretto al ritiro.

Davanti ci sono sempre Zaccone ed Aegerter mentre dietro Tulovic ed uno scatenato Granado si inseriscono nella lotta per vittoria e podio. Bravissimo Zaccone a resistere agli attacchi di Aegerter e Tulovic. Dietro è bagarre vera con Torres, Casadei, Ferrari ed Hernandez.

Zaccone sembra avere la vittoria in pugno ma mai dare per vinto Granado. Il brasiliano si libera di Tulovic ed Aegerter e si incolla alla Energica del team Pramac all’inizio dell’ultimo giro. Nella lotta per il podio rientra anche Casadei dopo aver passato anche lui Torres, Aegerter e Tulovic.

Ultimo giro pazzesco. Zaccone chiude tutti i varchi possibili a Granado fino alle ultime curve. Il brasiliano attacca proprio nella prima delle due destre finali, Zaccone incrocia ma finisce largo e Granado vince la gara. Zaccone chiude secondo davanti a Casadei.

Al parco chiuso Zaccone viene retrocesso di una posizione per essere andato sul verde all’uscita dell’ultima curva per resistere all’attacco di Granado. Zaccone rimane comunque al comando della classifica della MotoE con 41 punti davanti a Casadei ed Aegerter entrambi a quota 33.

La classifica