La prima delle due gare del weekend della classe MotoE sul circuito di Misano, vinta da Jordi Torres, si è conclusa dopo sole due curve per Alessandro Zaccone, coinvolto in una brutta caduta in cui è stato investito dalla Energica Ego Corsa del giapponese Hikari Okubo.

Le condizioni del pilota del team Pramac non sono particolarmente preoccupanti nonostante la dinamica dell'incidente, ma è stato portato all'ospedale di Cesena per ulteriori accertamenti.

Qualifiche MotoGP Misano: è doppietta Ducati con Bagnaia in pole position

Le parole del responsabile del Centro Medico


Ai microfoni di Sky Sport, il responsabile del centro medico Eraldo Berardi ha fornito un quadro più chiaro della situazione: "Per la dinamica della caduta, le condizioni di Alessandro sono soddisfacenti. Ha subìto un forte trauma al bacino e alla schiena, ma è cosciente, non ha problemi respiratori e riesce a muovere braccia e gambe. Abbiamo comunque preferito mandarlo all'ospedale di Cesena per avere un quadro più completo ed avere così la sicurezza che non ci siano fratture al bacino e alle vertebre, ma la situazione non è critica".

SBK Barcellona, Bassani: “In Gara 1 mi sembrava di essere Superman”