Misano 1984: Fausto Ricci, buona la prima

Misano 1984: Fausto Ricci, buona la prima© Fraternali

Il romagnolo conobbe Misano da spettatore e vi trionfò al proprio debutto nel Mondiale 250, nel 1984: "La pista che girava in senso antiorario era favolosa, anche se l’asfalto era scivoloso e sul bagnato non stavi dritto..."

Dici Fausto Ricci e pensi al GP Nazioni del 1984 classe 250, quando vinse con nove secondi di vantaggio su Martin Wimmer e 14 secondi su un certo Wayne Rainey. Un risultato fenomenale perché quella gara rappresentava l’esordio nel Mondiale del pilota di Alfonsine (Ravenna). Eppure questo non è l’unico dolce ricordo di Ricci riguardo a Misano. “Il mio battesimo in pista, a febbraio del 1980, prima che compissi 19 anni, fu proprio a Misano: per gareggiare ci voleva la firma dei genitori e i miei non volevano così dovetti attendere la maggiore età. La moto, una Laverda 500, con motore bicilindrico due tempi, me la diede un signore di Alfonsine, Bruno Galanti, che presi p

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi