Cambio epocale, addio baby-prodigio: 18 anni l'età minima mondiale

Cambio epocale, addio baby-prodigio: 18 anni l'età minima mondiale© Milagro

Dal prossimo anno, gli esordienti dovranno essere maggiorenni o nati nell'anno del compimento delle età fissate per il Motomondiale e per le categorie delle derivate di serie. Pedro Acosta potrebbe essere l'ultimo minorenne iridato

21 ottobre

Quanto ventilatoci è interessante, perché tratta un tema legato alla sicurezza dei ragazzi: sembra davvero che, dal prossimo 2022, l'età minima per debuttare in competizioni iridate non debba essere inferiore ai 18 anni. O perlomeno, il pilota in oggetto dovrà diventare maggiorenne nell'anno solare di riferimento.

Ad esempio, se il campionato parte a marzo ed il ragazzino compie gli anni ad aprile, è prevista una "deroga" speciale. Tutto questo è ancora una teoria, perché si aspettano conferme e comunicazioni ufficiali. La cosa certa rimane una: i tantissimi incidenti registrati hanno indotto ad un sensato giro di vite.

Sappiamo bene che <

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi