Moto2 e Moto3: tutte le novità in pista a Jerez

Moto2 e Moto3: tutte le novità in pista a Jerez

Si sono conclusi martedì i test di alcuni team delle due classi sul tracciato andaluso, sessione che ha visto il debutto di Pedro Acosta nella classe di mezzo 

10 giorni fa

È terminata martedì la tre giorni di test affrontata da alcuni team Moto3 e Moto2 sul tracciato di Jerez. Tre giornate di collaudo utili a fornire un primo assaggio di quel che vedremo in pista nel 2022, stagione che vedrà molti cambi di casacca e/o categoria in entrambe le classi.

Le novità


Tra i più attesi c’era sicuramente Pedro Acosta, che ha debuttato in Moto2 con i colori della KTM Ajo Motorsport. Il 17enne, sceso in pista col numero 51, ha dichiarato di avere “le idee più chiare” in vista della nuova stagione, nella quale avrà come compagno Augusto Fernandez.

Presenti anche il VR46 Racing Team con Celestino Vietti assieme a Niccolò Antonelli, senza dimenticare il debutto di Tony Arbolino con i colori Marc VDS. Gabriel Rodrigo ha debuttato con i colori Mandalika SAG Team, mentre RW Racing Team ha schierato il giovanissimo Zonta van den Goorbergh. Prima presa di contatto anche per Gresini Racing, compagine rappresentata da Alessandro Zaccone e Filip Salac, e per l’American Racing Team con Sean Dylan Kelly accanto a Cameron Beaubier. In pista anche Romano Fenati e Fermin Aldeguer con Speed Up, mentre Intact GP è scesa in pista con Marcel Schrotter e il nuovo acquisto Jeremy Alcoba.

MV Agusta Forward ha schierato Marcos Ramirez assieme a Simone Corsi, mentre Jorge Navarro (Pons Racing) ha dovuto lasciare i test anzitempo causa infortunio.

Per quanto riguarda la Moto3, sono scesi in pista Andrea Migno e Alberto Surra per il Team Snipers, assieme al rookie Daniel Holgado e Jaume Masia in rappresentata di KTM Ajo, senza dimenticare Ayumu Sasaki e John McPhee per il Max Racing Team.

Poche indicazioni cronometriche


Scarne le informazioni sui tempi sul giro: molti piloti non hanno utilizzato il transponder, altri hanno preferito concentrarsi sui test delle coperture portate dalla Dunlop. Nella giornata di lunedì, Vietti era stato il più veloce in 1’41.7, mentre Acosta aveva fatto segnare un 1’42.8.

SBK, Rea e Razgatlioglu: a Mandalika c'è il passaggio di consegne

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi