Scarperia – Casey Stoner vince il Gran Premio d’Italia della MotoGP, regala alla Ducati la prima vittoria al Mugello e ferma l’egemonia di Valentino Rossi sulla pista toscana. Il campione del mondo chiude terzo, dietro al compagno di squadra Lorenzo e davanti a Dovizioso ed a un grandissimo Loris Capirossi.

Gara incandescente quella della MotoGP al Mugello, nonostante l’asfalto bagnato al via, che inizia con la caduta di Lorenzo nel giro di ingresso di pista. Al via Dovizioso è velocissimo: scatta al comando, ma viene subito passato da Vermeulen. Lorenzo, dalla pole, fa pattinare troppo la gomma posteriore e parte dietro. Dopo un giro i primi sono Vermeulen, Dovizioso e Stoner, che non è partito benissimo ma è subito veloce. Infatti l’australiano  passa in testa all’inizio del secondo giro. Rossi il primo degli inseguitori.

Mentre davanti Stoner e  Dovizioso lottano per la testa, Lorenzo recupera e inizia a battagliare con Melandri per la quinta posizione. Dovizioso passa al comando e Rossi in seconda posizione. Stoner è terzo e Melandri quarto. Al sesto giro il podio è tutto italiano: Dovizioso, Rossi e Melandri, e al settimo è Rossi a guidare davanti a Dovizioso e Melandri. Quarto Lorenzo. Il nono giro Melandri, dopo aver passato Dovizioso, che poi si ferma ai box per cambiare la moto, passa Rossi e va al comando della gara. Alla fine del nono giro tutti i primi si fermano a cambiare le gomme: Melandri esce per primo, davanti a Dovizioso, Rossi, Lorenzo, Stoner e Capirossi. L’italiano della Honda, con un giro in più con le slick rispetto agli altri piloti, passa Melandri, va al comando e allunga subito. Al dodicesimo passaggio, cade Pedrosa, Stoner passa al comando e Capirossi è secondo davanti a Dovizioso.

Al quindicesimo passaggio è Capirossi a condurre la gara, ma poi viene ripassato da Stoner.
A tre giri dalla fine Stoner è al comando con un po’ di vantaggio su Capirossi, Lorenzo, che poi passerà secondo, Rossi e Dovizioso.
Sul traguardo Capirossi chiuderà quinto. Ottimo nono per Canepa, mentre Melandri passa sotto la bandiera a scacchi undicesimo.

I risultati completi su MotoGP Live