Emilio Alzamora, manager di Marc Marquez, è tornato sulla decisione del suo pupillo di fermarsi fino al Qatar. Saltando ovviamente Sepang (in corso adesso) sia Phillip Island, prossima tappa dei test pre campionato della MotoGP. Marc Marquez, lo ricordiamo, ha subito la rottura del perone la scorsa settimana, in seguito a una caduta con la moto da dirt track. “Ieri Marc si è sottoposto a un nuovo controllo e la radiografia ha mostrato che le cose si stanno mettendo bene - ha spiegato Alzamora - l’osso si sta sistemando nel migliore dei modi”.  E ancora: “La decisione di non andare in Australia per i test è di Marc, ed è una scelta saggia. La stagione è lunga e bisogna essere in piena forma per affrontarla. Il fatto positivo è ci sarà per la prima gara. Certo, nessun pilota vorrebbe saltare i test: Marc è provato per aver dovuto prendere questa decisione. D’altronde, il primo test del nuovo anno, a Sepang, è stato molto positivo per lui: Marquez è andato forte e la Honda ha dimostrato di essersi adattata perfettamente alle nuove norme. Quando saremo in Qatar vedremo nelle prove libere come sarà messo Marc”.