Al GP Qatar, Alpinestars ha introdotto l’ultima evoluzione del sistema di airbag elettronico Tech-Air, utilizzata da Marquez, Pedrosa e Crutchlow. Si tratta di un progetto iniziato dall’azienda italiana circa 12 anni fa e quest’ultima evoluzione ha richiesto due anni di sviluppo. L’obiettivo è garantire protezione durante le gare a spalle, tutta la schiena, torso e fianchi. All’interno della tuta viene inserito un microprocessore, alimentato da una batteria. Il sistema airbag è costituito da un unico modulo integrato nella tuta. Durante la gara, il processore monitorizza i movimenti del pilota e le forze in gioco ricalcolando i dati ogni 12 millesimi di secondo. In caso di perdita di controllo, il sistema è in grado di prendere la decisione di attivare l’airbag e di gonfiarlo completamente in meno di 50 millesimi di secondo. Quando è completamente gonfio l’airbag offre 5 secondi di protezione prima di iniziare progressivamente a sgonfiarsi.