Lo spagnolo Aleix Espargarò si piazza davanti a tutti nel primo turno di prove libere a Jerez, prima tappa europea del Motomondiale. Nonostante siano da poco passate le 10 del mattino, il sole picchia giá forte sul tracciato andaluso, Con le gomme soft, lo spagnolo del team Forward Racing in sella alla sua Open Yamaha ha centrato il miglior tempo nelle FP1 (1’39”357) con le gomme soft. “Questa è una pista che mi piace molto - ha spiegato Aleix Espargarò - un circuito che si adatta bene alla nostra moto, perché ci sono tante curve e un rettilineo non molto lungo. Certo che sono contento, ma è solo l’inizio. Voglio lavorare con le gomme dure perché mi interessa la gara” Jorge Lorenzo dopo il podio dell’Argentina aveva detto di avere “finalmente svoltato” e lo ha confermato nelle prime libere di Jerez. Una pista che gli piace. Suo il secondo miglior tempo, a 0.357 da Aleix Espargarò. Dietro le due Yamaha, la prima Open la seconda factory, arrivano le due Honda: quella di Marc Marquez, terzo tempo a 0.492, e poi Dani Pedrosa (0.503). Valentino Rossi ha il 5° tempo a 8 decimi. Per quanto riguarda le Ducati, la migliore è quella di Dovizioso, settimo tempo a un secondo e 2. A 10 minuti dalla fine della sessione scivolata (senza conseguenze) di Andrea Iannone. Cal Crutchlow al rientro dall’infortunio dopo aver saltato l’Argentina, ha il 18° tempo, ma la buona notizia è che ha corso senza assumere antidolorifici. In serata, dopo due turni di prove, deciderà se correre o meno. I tempi della FP1