Dani Pedrosa è un pilota deluso. Lo scorso anno era tornato da Jerez con una vittoria, quest’anno è solo terzo, alle spalle di Valentino Rossi. E con un compagno di squadra, Marc Marquez, che è una vera macchina da vittoria. “Faccio le mie congratulazioni a Marc. Un’altra gara perfetta”. Un giro in più e Valentino Rossi era nel mirino. “Ci avrei provato di sicuro, ma mi è mancata un po’ la fine. Peccato anche all’inizio perché ho spinto al massimo, però l’anteriore chiudeva moltissimo, sono quasi caduto tre volte alla curva veloce. Era impossibile per me andare più forte. Ho visto che Marquez andava via, io ci ho provato, ma era impossibile fare meglio in quella parte della gara e allora sono rimasto quarto”. Fuori dal podio. “Sapevo che non era una posizione molto bella però sono rimasto dietro e verso la fine ho continuato a fare lo stesso ritmo, ho preso Lorenzo e ho provato a prendere Rossi ma mi sono mancate una o due curve”. Lunedì ci sono i test. “Sì, speriamo domani di migliorare. IL mio obiettivo è un moto più veloce nella prima parte di gara”.