Infastidito dalle voci (che poi voci non sono, visto che è la verità) che lo vogliono intento a trovare un’alternativa alla Ducati – e viceversa! – Cal Crutchlow in Olanda ha parlato in modo duro: «Io sono concentrato su questa stagione, voglio trovare il modo di guidare bene questa moto, la mia priorità è stare davanti con la Ducati. Non ho mai avuto altri obiettivi se non questo, perché questo era nei miei piani quando sono venuto in Ducati. Solo che non sta succedendo e devo capire perché. Io non ho mai detto che voglio andare via dalla Ducati, e non mi risulta che la Ducati abbia annunciato qualcosa in proposito. Stiamo valutando il futuro e io non sono interessato ad altre moto o altri costruttori (però il suo management sta trattando con la Suzuki ndr). Non sono preoccupato nemmeno per il mio contratto (per forza, ha un’opzione a suo favore) e in ogni caso questo pensiero non mi aiuta ad andare più veloce, oppure a frenare più forte o curvare meglio».  I latini dicevano: excusatio non petita, accusatio manifesta. Enrico Borghi