La collaborazione fra Repsol e Honda in MotoGP continuerà almeno fino al 2017: a renderlo noto è Honda, che ha appena rinnovato la partnership con il suo storico title sponsor. Il campione del mondo in carica Marc Marquez e il suo compagno di squadra Dani Pedrosa, quindi, continueranno a rappresentare questi due prestigiosi marchi. Si tratta dell'accordo di sponsorizzazione più lungo nella storia del motomondiale: Repsol ha iniziato infatti il suo sodalizio con il colosso nipponico nel febbraio del 1995 e proprio quest'anno si festeggia il ventesimo anniversario della fortunata collaborazione: nel corso di questi 20 anni, infatti, lo squadrone Honda ha conquistato dieci titoli piloti e 133 vittorie, di cui 35 con Mick Doohan e 25 con Dani Pedrosa. A tutto questo si aggiungono 354 podi, 137 pole position e 152 giri veloci. Metà dei titoli mondiali assegnati in MotoGP in questi venti anni, dunque, sono andati a Repsol Honda, grazie a Mick Doohan (tra il 1995 e il 1998), Alex Criville (1999), Valentino Rossi (2002 e 2003), Nicky Hayden (2006), Casey Stoner (2011) e Marc Marquez (2013). Il binomio tra Repsol e Honda va al di là di un accordo di sponsorizzazione sportiva convenzionale: a renderlo ancora più solido è il rapporto tra i laboratori Honda a Saitama, in Giappone, e il Technology Centre Repsol in Mostoles, Spagna. Nel 1990 la collaborazione è iniziata con lo sviluppo di motori a 2 tempi per poi passare alla sfida dello sviluppo per i 4 tempi. Presso il Technology Centre Repsol, gli studi si svolgono con un prototipo di motore identico a quelli utilizzati in gara da Marquez e Pedrosa. «Non c'è momento migliore per celebrare questo rinnovamento, dopo un fantastico 1-2 finale in Germania ora siamo primi e secondi in campionato», ha commentato Shuhei Nakamoto, vicepresidente esecutivo di HRC. «Siamo molto lieti di estendere la nostra partnership con Repsol, che non è solo un accordo di sponsorizzazione ma un rapporto tecnico fondamentale. Con i nuovi regolamenti che prevedono 20 litri di carburante, abbiamo lavorato a stretto contatto con Repsol e siamo orgogliosi di condividere i nostri successi sia ora che in futuro!»