Dopo la pausa di quattro settimane, il team Movistar Yamaha MotoGP sbarca negli USA per iniziare la seconda parte della stagione con il Red Bull Indianapolis Grand Prix. Valentino Rossi è entusiasta per i risultati incoraggianti della prima parte di stagione, incluse alcune accese battaglie. "The Doctor" si è battuto a viso aperto in Qatar, a Jerez, a Le Mans, al Mugello e in Catalunya, cogliendo di fatto ben 5 podi. Rossi rientra così carico dale sue vacanze e intende mostrarsi competitivo per il resto dell’anno. Grazie a un inizio di stagione costante, Rossi ha 141 punti iridati, che lo pongono al terzo posto in classifica, appena 7 dietro Dani Pedrosa. Da ricordare la vittoria di Rossi nel 2008, il primo anno che si corse a Indianapolis, quando il circuito fu colpito dall’uragano Ike. “Questa pausa è stata importante” ha dichiarato Rossi. “Avevo bisogno di riposare e ricaricare le pile per disputare la seconda parte di stagione nel miglior modo possibile. Le prossime gare non saranno affatto facili, perchè si terranno su circuiti che non sono tra i miei favoriti. Indianapolis, per esempio, non lo è; ma il disegno e l’asfalto sono cambiati, vedremo dunque cosa accadrà".