La MotoGP ricomincia da Indianapolis, dove questo finesettimana si correrà il decimo GP del Motomondiale. Nicky Hayden non correrà, perché ha problemi seri al polso. Quest’anno è già stato operato due volte e così al suo posto a Indyanapolis come a Brno ci sarà Leon Camier. “È un gran dispiacere per qualsiasi pilota perdere il GP di casa, ma non potevo fare altrimenti” ha spiegato Kentuky Kid nel corso della tradizionale conferenza stampa del giovedì sera. L’operazione è andata bene, almeno secondo quello che hanno detto i medici. Sono passate tre settimane dall’operazione e tra poco, la prossima settimana, avrò un incontro decisivo con i dottori. Ho già meno dolore e credo che potrò tornare in pista almeno per una gara da qui alla fine della stagione. In Repubblica ceca non ci sarà nemmeno un americano in pista nella MotoGP. “UN vero peccato, pensando a quanto contavano gli americani nel passato - spiega il pilota del Team Aspar - ma non è che gli americani non amico più le moto. IL problema è la profonda crisi economica che ha attanagliato gli States, togliendo ai piloti gli sponsor e riducendo all’osso il campionato nazionale. Ma le cose stanno cambiando”.