Valentino Rossi è stato il pilota più veloce nella FP1, primo turno di prove libere della MotoGP a Indianapolis. Due Yamaha nelle prime due posizioni. Dietro Valentino, staccato di appena 34 millesimi, si piazza Bradley Smith. Terzo tempo di Andrea Iannone, più 44 millesimi da Rossi. Decisamente la notizia che l’addio di Cal Crutchlow (che passerà alla Honda LCR nel 2015) ha messo le ali al pilota abruzzese (ancora per poco) pilota Pramac-Ducati. “È vero - ammette - sono strafelice e voglio dimostrare di meritare la fiducia della Ducati. Dopo la pioggia del primo mattino (fuso orario americano) per la partenza della FP1 della MotoGP il tempo è migliorato e la pista si è asciugata. Marc Marquez, nove vittorie, sette pole position, non spinge troppo (non lo fa quasi mai nei primi turni di libere) e conclude la FP1 con il 5° tempo, a 3 decimi da Valentino e appena sotto Pol Espargarò. L’altra Yamaha ufficiale, quella dell’appena confermato Jorge Lorenzo, è sesta, a 5 decimi da Rossi. Non ci sono riferimenti cronometrici rispetto agli anni precedenti: oltre che riasfaltato il circuito è stato rivisto nel layout. Le curve 3, 4, 7, 15 e 16 sono state ridisegnate, e ora il circuito di Indy è diventato più veloce di, mediamente, 3-5 secondi. “La pista è molto più bella - ha detto Andrea Dovizioso, nono tempo a più 0.910 - ma non c’è ancora tanto grip, non è ancora una condizione ideale”. Il secondo turno di prove libere della MotoGP è alle 20,05 (orario italiano). Guarda tutti i tempi della FP1