Jorge Lorenzo ha trovato subito un buon ritmo nelle qualifiche sul tracciato di Indianapolis, balzando in testa alla graduatoria dei tempi sino a dieci minuti dalla fine con il crono di 1'32”177. Nel secondo run il maiorchino ha migliorato ulteriormente il proprio riferimento cronometrico, che però non gli è bastato per assicurarsi la pole position, chiudendo terzo dietro Marquez e Dovizioso. "Nelle FP4 abbiamo provato una nuova soluzione con lo pneumatico duro ma non eravamo veloci come ieri", ha detto Lorenzo. "Nelle qualifiche poi ho cercato di fissare un buon crono. Il primo tentativo è andato bene; nel secondo invece stavo migliorando ma ho incontrato troppo traffico alla fine e non sono riuscito a guidare come volevo. Sono secondo a soli due decimi, la prima fila è tutto sommato una buona posizione. "La pista mi piace", ha poi aggiunto Lorenzo in conferenza stampa. "E' molto più omogenea, mentre prima aveva delle parti con asfalto diverso. La scelta delle gomme sarà importante per domani. Non abbiamo fatto tanti giri con tutte le mescole, sarà difficile fare la scelta giusta. Comunque, se riesco a mantenere la fiducia che avevo oggi, sarà dura perché Marc (Marquez, ndr) sta andando molto bene, ma forse qui possiamo riuscire ad arrivare più vicini".