Una scivolata nell'ultimo giro della QP2 ha condizionato la qualifica di Andrea Iannone, che stava mettendo a segno il "tempone", puntando alla prima fila. Il pilota del Pramac Racing Team si deve dunque accontentare di partire dalla decima posizione in griglia per il GP di Silverstone. Il lavoro comunque svolto durante i due turni di prova sembra abbia dato risultati molto soddisfacenti. “Anche se sono scivolato sono contento del lavoro fatto oggi", ha detto Iannone. "Sono arrivato al T3 con il “casco rosso” e avevo la possibilità di chiudere il giro in prima fila ma purtroppo sono caduto. Questa mattina faticavo molto a guidare la moto era molto difficile da inserire in curva, per le qualifiche abbiamo trovato un setting più adatto al mio stile di guida. Per la gara di domani sono estremamente positivo e credo di riuscire a fare un buone risultato, sarà importante fare una buona partenza”.