Per la terza volta consecutiva Andrea Dovizioso partirà in prima fila: autore del secondo tempo alle spalle di Marc Marquez, l'alfiere della Ducati ufficiale è apparso ottimista nella conferenza stampa dopo le qualifiche del GP di Silverstone. "Ottime qualifiche ma anche un ottimo weekend", ha esordito il 'Dovi'. "Sono molto contento, siamo sempre stati davanti con le gomme medie, che è la gomma che useremo tutti domani. Penso di essere più vicino rispetto al più forte, abbiamo la possibilità di lottare, soprattutto di non prendere troppi secondi da loro. Certo bisogna vedere anche che tempo farà domani, comunque partire in prima fila è sempre importante, in modo di poter seguire gli altri da vicino. "La nostra velocità è migliorata sia in qualifica che come passo gara, ma è difficile essere costanti per tutta la corsa e gestire il calo delle gomme", ha aggiunto Dovizioso. "Siamo veloci, sì, ma devo usare molta energia per gestire la moto: non è la cosa migliore, ma è l'unico modo per stare vicino agli altri. Per ora serve una guida un po' fisica, ma ci stiamo lavorando su. Sono un po' sorpreso, non mi aspettavo di essere così veloce, soprattutto con le gomme usate. Il team ha fatto un ottimo lavoro, ma sappiamo che domani sarà difficile tenere questo passo per i 20 giri. Però siamo in una situazione migliore rispetto al passato. "La nostra moto va tirata giù per curvare", ha detto infine Andrea. "Va usata più forza rispetto al normale, e quindi non si è rilassati durante la guida, soprattutto se si pensa ai 20 giri della gara. Comunque era così anche l'anno scorso, la differenza è che adesso siamo più veloci, abbiamo un ritmo migliore, andiamo meglio per quanto riguarda la frenata, ma dobbiamo usare forza per curvare. Per usare meno forza, devo rallentare, ma di molto, e questo comprometterebbe la gara. E' un aspetto sul quale stiamo lavorando e abbiamo già migliorato".

Fiammetta La Guidara