Terzo posto a Silverstone per Valentino Rossi, che ha lottato come un leone per tutta la gara con Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso, precedendoli sul traguardo. Ma il pesarese si aspettava un risultato migliore? "Sinceramente non non mi aspettavo qualcosa in più perché Lorenzo e Marquez sono andati veramente forte", dice Valentino Rossi subito dopo l'arrivo. "Per come era iniziato il weekend era un disastro, poi abbiamo migliorato e siamo partiti in seconda fila e portarla sul podio non è affatto male. Nelle prime fasi di gara ero molto veloce.  Sono riuscito a stare per loro fino a un po' però mi sarebbe piaciuto da matti stare con loro fino alla fine. Invece ho perso tempo all'inizio con Dovizioso e Espargarò che non ce la facevo a passarli, e mi hanno dato quel pelo, quando mi si è liberata la strada stavo andando ancora abbastanza forte e per cercare di andare a prendere Jorge e Marc ad un certo punto la gomma ha cominciato a scivolare tanto, è come se per spingere per andarli a prendere l'avessi un bruciata. Di lì è iniziata la lotta con Dovi e con Pedrosa. Però, primo podio a Silverstone, non c'ero mai salito, questa è stata sempre una cosa che mi ha fatto arrabbiare. E' stata un'altra bella gara fino alla fine ma dobbiamo lavorare perché mi piacerebbe cercare di stare con loro fino alla fine.

"Stiamo lavorando bene. Stiamo provando con il materiale che abbiamo di setting ad essere veloci come le Honda. Delle volte sbagliamo, ma sono molto contento perché la domenica la moto è sempre ben bilanciata, il setting è ottimo e si guida bene. Jorge sta andando fortissimo, e per quel che mi riguarda purtroppo nel finale di gara la moto scivola sempre un po' e devo rallentare un po' di più di quello che mi piacerebbe, però ci arriviamo".

Fiammetta La Guidara