Valentino Rossi torna alla vittoria sul tracciato di Misano. Era dal GP di Assen 2013 che il pesarese non saliva sul gradino più alto del podio. Rossi interrompe anche la striscia vincente di Honda, che aveva inanellato 23 successi consecutivi. "Grande gara, grande soddisfazione vincere, che ultimamente con Marquez non è che succede tanto spesso!" scherza Valentino Rossi appena sceso dalla Yamaha M1 che l'ha portato alla vittoria. "Oggi sapevo che era l'occasione giusta e farlo qui a Misano è stato speciale", aggiunge Rossi. "per un attimo mi sono sentito come il Papa. Devo ringraziere tutti perché qui la Yamaha era in vantaggio rispetto alla Honda, quindi io e Jorge ce la siamo potuta giocare Sono riuscito ad andare davanti, all'inizio era veloce, poi ho cercato di controllare Jorge, però mi sono proprio divertito". 46rossi__gp_6367_original Ma l'ultimo giro, come l'ha vissuto Valentino? "L'ultimo giro è stato bello, tanta gente, tanti tifosi, tanti amici, ci ho messo un quarto d'ora per fare l'ultimo giro... ero contento". Una vittoria che mancava da tempo... "Quest'anno ci sono andato vicino tante volte, tante volte mi ha battuto Marquez, ho fatto quattro volte secondo, ma ho detto 'tanto da qui alla fine una volta Marquez non sarà al 100% e quel giorno lì ci sarò io'...". 46rossi__gp_9053_original Due oggetti: un casco dalla grafica particolare e il trofeo di Misano che ricorda Marco Simoncelli, con il suo inconfondibile numero 58... "E' passato tanto tempo, però avere la coppa con il 58 significa tanto... avere vinto qui a Misano... il pensiero di tutti va sempre al SIC, per i suoi amici è  molto di più che dedicargli una vittoria. Invece il casco... le mani rappresentano quelle di tutti i miei amici della VR46, i meccanici, Silvano Galbusera... che toccano e lavorano sulla mia moto. E poi c'è mia mamma, la mia fidanzata, i miei cani... era un'immagine per spingermi". Ti sei accorto quando è caduto Marquez? "No, non l'ho sentito... me ne sono accorto dalla tabella, che non l'ho visto più..."

Fiammetta La Guidara