Sesto posto al GP di San Marino per Andrea Iannone, che in prova era partito dalla prima fila, dopo aver siglato il secondo miglior crono alle spalle di Jorge Lorenzo. A lungo quarto, Iannone ha perso due posizioni in un sol colpo quando è stato attaccato da Pedrosa: del sorpasso dello spagnolo è stato bravo ad approfittare Andrea Dovizioso, che ha infilato il connazionale, relegandolo alla sesta piazza finale. "Sono contento che Vale ha vinto: bravo Vale!", ha esordito Andrea Iannone. "Sono molto contento per come è andata", ha poi continuato il portacolori del Team Pramac. "Sapevo che potevo lottare per la quarta o quinta posizione, che potevo lottare con Andrea (Dovizioso, ndr) e Dani (Pedrosa, ndr) ma alla fine non ce l'ho fatta perché loro avevano quei due decimi in più al giro che piano piano mi hanno sempre distaccato un pochino". Che cosa è mancato? "Qui avevamo un piccolo handicap che era il motore, che spingeva un po' meno rispetto al solito, però la squadra ha lavorato bene, la Ducati mi ha dato a disposizione una moto molto buona, il distacco dai primi è molto ridotto, siamo arrivati solo a 11 secondi, sono veramente contento".