L’Aprilia vorrebbe ingaggiare Michele Pirro, che potrebbe diventare il compagno di squadra di Alvaro Bautista nel team Aprilia-Gresini 2015, leggi QUI), portandosi così in casa il collaudatore di riferimento della Ducati. È per questo che i vertici di Ducati Corse si sono mossi subito, alla prima avvisaglia, per non lasciarlo andare via. Passata l’agitazione iniziale, però, ora in Ducati si sentono sicuri: Pirro resterà, ne sono certi. Perché a Borgo Panigale sanno di avere un certo appeal, e perché pensano che l’Aprilia ingaggerà Marco Melandri. Chiudendo quindi la porta a Pirro. In Aprilia in effetti devono decidere che fare con il progetto Superbike, devono perciò valutare come collocare Melandri, che ha un contratto anche per il 2015. Se Marco accetterà di tornare in MotoGP, Pirro non avrà sbocchi. In caso contrario lo scenario cambierebbe. Melandri continua a fare sapere di non voler lasciare la Superbike (leggi QUI)  e di voler continuare lungo la sua strada anche nel 2015. È vero che senza moto e senza team non saprebbe che fare, ma il ravennate sta esplorando tutte le possibilità offerte dal suo contratto. E forse bisognerà aspettare la fine del Mondiale SBK (che si conclude il 5 novembre) per avere delle certezze. Enrico Borghi Sul numero di Motosprint in edicola dal 30 settembre, potrete trovare molte altre notizie di MotoGP.