A Phillip Island, Valentino Rossi ha concluso con il sesto tempo la prima giornata di prove libere del GP Australia (QUI la programmazione TV). 1’29”954 il miglior giro del 9 volte campione del mondo, centrato nella FP2, il turno di libere del pomeriggio australiano (leggi QUI). “Bella pista - dice Rossi - mi piace molto, e per fortuna oggi non c’era quel vento forte che è l’unico vero inconveniente”. Nel complesso sei soddisfatto? “Abbastanza. All’ultima uscita della FP2 abbiamo trovato un buon setting, e sono riuscito a migliorare il mio tempo, anche con gomme usate”: Questa pista almeno sulla carta è favorevole alla Yamaha. “È vero e lo dimostra anche il tempo di Jorge Lorenzo, che è stato il più veloce della giornata. 0047_P16_Rossi.2014 Previsioni per la gara, che oltretutto per te sarà il 250° GP. “È presto per dirlo, adesso l’importate è affrontare bene le qualifiche. Devo guadagnare qualche decimo, per cercare di partire il più avanti possibile”. Oggi non hai provato la gomma asimmetrica anteriore preparata dalla Bridgestone per Phillip Island (leggi QUI). “In realtà ero enrato al box proprio per quello, ma mentre la stavo montando Lorenzo è caduto e quindi abbiamo deciso di non provarla. Se domani si riuscirà ad utilizzare la morbida non sarà un problema, nel caso invece dovessimo  utilizzarla ne avremo solo una a disposizione” Nella caduta di Aragon oltre alla botta in testa ti sei anche rotto un dito. Come va adesso? “Il dito va meglio, mi dà un po’ fastidio ma sono quasi a posto".