Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow si preparano all’appuntamento  con la MotoGP in Malesia, in programma questo finesettimana sulla pista di Sepang. Entrambi sono reduci da una delusione. A Phillip Island, GP Australia, appena 7 giorni prima della Malesia, Dovizioso è partito in quarta fila, con il decimo tempo e ha concluso la gara quarto (leggi QUI). Cal Crutchlow, che a fine stagione lascerà la Ducati e dunque non dispone più degli aggiornamenti (leggi QUI) è andato benissimo nelle prove, centrando il secondo tempo dietro a Marquez. Ma in gara, quando ormai era in vista del traguardo e assaporava la gioia del podio, è caduto. A Sepang, Dovizioso è salito sul podio in Malesia due volte, l’ultima nel 2010, nelle sue cinque partecipazioni, mentre nelle due occasioni in cui ha corso a Sepang, Crutchlow non è andato oltre il sesto posto che ha ottenuto lo scorso anno. “La pista di Sepang è completamente diversa da quella di Phillip Island e, anche se abbiamo potuto girare su questo tracciato in due occasioni nei test invernali, i tempi ottenuti a febbraio non avranno molto rilevanza, a questo punto della stagione. Sepang è un circuito che mi piace molto e credo che sarà più favorevole per la nostra Desmosedici.” 1236_R16_Crutchlow.2014 E Crutchlow: “Qui, al contrario di quello che è successo in Australia, potremmo avere dei problemi di gomme per il caldo anziché per il freddo! Dopo la gara di Phillip Island, in cui ho commesso un errore nel corso dell’ultimo giro mentre ero saldamente al secondo posto, ho dovuto cercare di smaltire la mia grande delusione, ma adesso voglio concentrarmi e cercare di ottenere un buon risultato in Malesia. Ora ho un feeling migliore con la mia GP14 e quindi mi sento in grado di spingere molto più forte in queste ultime due gare.”