Jorge Lorenzo ha iniziato ottimamente il terzo GP d'oltreoceano: nel primo turno di prove libere ha spuntato il terzo miglior crono, piazzando il tempo di 2'01'416, a soli 37 millesimi dal miglior tempo assoluto, firmato da Dani Pedrosa. Nella seconda sessione, sul bagnato dopo la pioggia torrenziale che ha costretto all'esposizione della bandiera rossa, nessuno ha migliorato i tempi del mattino, ma Jorge Lorenzo è stato comunque il più veloce del turno. "La gara questa volta si svolgerà alle 4 del pomeriggio", ha commentato Jorge, "ma sarebbe stato meglio se fosse stata alle 2, perché di solito alle 4 qui inizia a piovere. Speriamo di avere una gara tutta sul bagnato o completamente sull'asciutto, ma non una via di mezzo, perché quella situazione sarebbe difficile per tutti". Anche dopo la pioggia ti sei trovato a tuo agio... "Sono veramente soddisfatto e contento dei tempi sul bagnato. A metà del turno ho provato a spingere molto forte e ho avuto un ottimo feeling. Il mio tempo su giro era di due secondi più veloce di tutti gli altri. Verso la fine della sessione Marc (Marquez, ndr) e Dani (Pedrosa, ndr) hanno migliorato, ma al momento ero molto veloce. Valentino ha avuto qualche problema, quindi questo significa che il nostro set-up funziona molto bene e infatti mi sono sentito alla grande sulla moto". Nessun problema neanche sull'asciutto... "Sull'asciutto al mattino mi sono trovato bene fin dall'inizio. Ho chiuso in terza posizione, che è come un secondo posto perché Aleix (Espargarò, ndr) aveva messo su la gomma extrasoffice. Dani (Pedrosa, ndr) sembra essere molto forte qui sull'ascooiutto, come sempre, ma penso che possiamo combattere per vincere".