E' stato competitivo fin dal primo di prove Jorge Lorenzo, che prenderà il via dalla terza posizione in griglia al GP di Sepng. Nonostante la lunghezza del circuito, che non consente di provare a fare molti giri "buoni", Lorenzo è riuscito ad assicurarsi un momento positivo con spazio libero davanti a sé per siglare un "hot lap": con il crono di 2'00'69 ha conquistato subito la terza posizione e sul finale del turno ha ritoccato il suo tempo girando in 2'00'203, che gli  valso la seconda posizione provvisoria finché non è arrivato il nuovo giro veloce di Pedrosa, che lo ha ricacciato in terza piazza. "Sono molto felice della terza posizione in griglia", ha commentato Lorenzo. "Perché sapevo che a parte le moto ufficiali anche le Honda di piloti come Bradl e Bautista sarebbero state molto veloci. Alla fine sono riuscito a conquistare la prima fila. Ho provato ad acciuffare la pole position, ma in confronto alle Honda ci serviva un po' più di accelerazione in uscita di curva". Comunque sei ottimista per la gara di domani... "Penso che ci stiamo avvicinando in termini di passo gara", ha spiegato Lorenzo. "La moto è ottima in tutti i settori, in frenata, in curva e in accelerazione. Domani sarà impossibile fare tempi su giro simili, specialmente quando le gomme inizieranno a cadere. Se si riuscirà a girare in 2'10 sarà un bello sforzo cercare di vincere la gara. Preferirei che si corresse sull'asciutto, ma se dovesse piovere penso che saremo pronti lo stesso".